Web Marketing, Siti Internet e Social Network

Come Pubblicizzare Il Tuo Bar sui Social Media

10 Apr
2017

Vuoi che il tuo sia un bar di successo?

Scopri le strategie di marketing low cost per pubblicizzare un bar e attirare clienti con i social network.

 

Lavora offline

E’ vero, ho appena scritto come pubblicizzare un bar sul web, ma non avrebbe senso se prima non valorizzi la tua attività offline, come ad esempio:

  • la location è in una zona trafficata o nascosta?
  • l’insegna è visibile da lontano? Ci sono dei cartelli agli angoli delle strade che spiegano come arrivarci?
  • il packaging è coerente con lo stile del tuo locale? E’ facilmente riconoscibile?

Solo così potrai capire come promuovere la tua attività, a chi rivolgerti e con quali strumenti.

 

Il Target

 

La location dice molto del tuo bar: è un quartiere universitario? Ci sono molti uffici? E’ in una zona turistica? Ci sono altri bar simili al tuo?

Offri al tuo cliente ideale l’esperienza che sta cercando, cercando di distinguerti. Esempio:

Vicino all’Università Cattolica di Milano è pieno di bar, caffetterie e tavole calde, eppure alcuni locali sono spesso al completo. Com’è possibile?

1) Sono Franchising

Sono catene con diversi punti vendita, anche a livello internazionale, che giocano molto sulla Brand Identity.

E’ il caso di Arnold’s Coffee e California Bakery: un’esperienza di food & beverage all’americana con servizi integrati come il wi-fi gratuito e il take away.

 

2) Sono Student Friendly

Salette studio, wi-fi gratuito, prese per caricare il computer e lo smartphone, sconti sulla consumazione. Sono i bar “student friendly”, che vanno incontro alle esigenze dei ragazzi dell’università ricreando un ambiente rilassato e accogliente.

 

Consiglio: studia le persone che passano dal tuo locale. Sono studenti o impiegati? Sono colleghi o famiglie? Se attiri i tuoi clienti ideali, loro porteranno altri clienti simili a loro.

 

Per saperne di più su come pubblicizzare un bar, leggi anche:

5 Idee per trasformare la tua inaugurazione in un evento

 

Menu & Delivery

 

Bene, hai identificato il target, o buyer personas. Ora è il momento di costruire il menu in base alle loro esigenze.

Se si tratta di persone che lavorano vicino al tuo bar, offri un servizio di delivery.

Ti consiglio di appoggiarti a piattaforme come Just Eat, perché offrono:

  • visibilità sul loro portale con pagine personalizzate
  • flessibilità sugli orari di consegna, le zone e le promozioni
  • un servizio extra di packaging

Inoltre puoi monitorare i feedback dei tuoi clienti: recensioni positive = più clienti!

Consiglio: crea delle offerte su misura in base al tuo pubblico. Se i tuoi clienti pagano con i buoni pasto, evidenzia cosa possono prendere con un solo ticket; se invece punti alle famiglie, crea delle porzioni ridotte per i bambini.

Come gestire i commenti negativi sui social media

 

Facebook e Instagram, i tuoi nuovi alleati

Avere un account social è gratis, ma per avere successo con il tuo bar dovrai investire tempo e denaro per:

  • creare contenuti interessanti (consigli, ricette, foto dei prodotti…)
  • impostare un calendario editoriale (menu settimanale, eventi a tema, promozioni…)
  • rispondere ai commenti e alle domande degli utenti
  • promuovere il bar con degli annunci sponsorizzati
  • fare un servizio fotografico di qualità

I social media si presentano come strumenti “spontanei” e alla portata di tutti, ma dietro a un semplice post sul caffè si nasconde un lavoro di editing, post produzione e Visual Storytelling non da poco:

Lo so, è venuta l’acquolina anche a te…

 

Food, Web e Social Media: perché la cultura del cibo passa anche dalla Rete

 

5 cose da ricordare per pubblicizzare un bar sui social:

 

  1. le informazioni di base: telefono, sito web, orari, possibilità di ordinare tramite portali
  2. il logo: chiaro e riconoscibile, da mettere nella foto profilo e nelle foto ufficiali
  3. un tocco di creatività: mostra i tuoi prodotti in modo originale e ironico
  4. gli annunci mirati:  imposta un target e una call to action precisi (es: sconto sul secondo gelato per mamme con bambini piccoli)
  5. la gestione dei feedback: se un cliente lascia un commento negativo, non rispondere d’impulso, ma cerca di risolvere in modo pacato e costruttivo

 

P.S. Il post con il caffè del buongiorno NON è una strategia di marketing!;)

Valentina Anastasi
author

Social Media Specialist e aspirante maratoneta. Nel tempo libero cede alle lusinghe di Netflix.