Web Marketing, Siti Internet e Social Network

7 Frasi da non usare sul sito aziendale

28 Mar
2017

Scopri quali frasi evitare e come convertire gli utenti del sito aziendale in potenziali clienti.

Quando faccio delle ricerche per me o per un cliente, trovo spesso delle frasi ricorrenti, dei veri e propri luoghi comuni che riempiono la pagina dell’azienda, ma non danno nessun valore aggiunto.

Ecco 7 frasi da evitare sul sito aziendale:

 

Siamo leader di settore

Questa frase mi fa sempre sorridere.

Piccola lezione di neuromarketing: un utente sceglie di comprare da te perché ritiene che tu sia il meglio che possa trovare sulla piazza.

Questa certezza è costruita da un insieme di dati:

  • le recensioni di altri clienti
  • il confronto con altre aziende che offrono lo stesso prodotto/servizio
  • l’usabilità (il livello di efficienza e soddisfazione con cui l’utente raggiunge l’obiettivo prefissato)

Capisci che la frase “siamo leader di settore” è del tutto autoreferenziale e superflua?

Se sei davvero leader del tuo settore, non hai bisogno di scriverlo.

Se non lo sei, che prove hai per dimostrare il contrario?

 

Un’espressione molto simile è “offriamo un servizio professionale”.

Che sia vero o meno, non sei tu a doverlo dire, ma chi ha acquistato i tuoi prodotti/servizi.

Consiglio: Dimostra il valore e la grandezza della tua azienda con degli esempi pratici, come un portfolio e le recensioni dei clienti.

 

Offriamo un servizio a 360 gradi

 

Sicuramente offrirai più servizi su misura, ma è improbabile che la tua azienda soddisfi qualunque esigenza. Non è credibile.

Molte aziende credono che offrendo più servizi diversi otterranno maggiore visibilità. Sul web è esattamente l’opposto.

Più ti rivolgi ad un target mirato e verticale, più sarai credibile come azienda specializzata.

 

Consiglio: Focalizzati su un servizio principale (core business) e parla degli altri come di “servizi correlati”

 

Seguiamo il cliente in tutte le fasi del progetto

Ci mancherebbe!

Non sarebbe professionale lasciare il cliente “a metà strada”. Allora perché lo stai sottolineando?

Questa frase va a braccetto con “offriamo un servizio a 360 gradi”: non solo è superflua, ma non mi fa capire perché dovrei contattare te rispetto a un competitor.

Consiglio: Dài più informazioni utili a chi ti sta leggendo, allega dei case studies, dei report, aggiorna il portfolio… Sfrutta al meglio il materiale a tua disposizione!

 

Siamo un’azienda giovane e dinamica

“Giovane” nel senso che è nata da poco o perché il personale ha meno di 30 anni?

Nel tuo settore è indispensabile essere giovani e dinamici?

Anziché scrivere di essere giovane, usa un linguaggio informale e in linea con l’identità del brand.

Consiglio: usa la sezione “Chi Siamo” del sito per dare un volto alla tua azienda; foto, qualifiche, esperienze… Le relazioni si costruiscono con le persone, non compilando un form.

N.B. Se sei un freelance, i testi vanno formulati al singolare. E ricordati di rinominare la pagina “Chi Siamo” in “Chi Sono”!

 

Il nostro obiettivo è la soddisfazione del cliente

Tutti vorremmo la nostra felicità e quella del prossimo, ma forse dovresti essere più specifico.

La Mission è una sezione spesso sottovalutata in un sito aziendale, eppure richiede un lavoro di copywriting non indifferente.

Prendi la mission di Amazon:

“Essere la società più customer centrica del mondo, dove le persone possono trovare e scoprire qualsiasi cosa vogliano comprare online”

 

Chiara. Pulita. Esprime l’identità del brand usando pochi concetti.

Consiglio: Spiega perché il tuo servizio è un valore aggiunto per chi ti contatterà. L’utente cerca una soluzione a un problema.

N.B. Voglio che sia chiaro una volta per tutte:

“Obiettivo”, inteso come raggiungimento di uno scopo, si scrive con una B. L’obbiettivo è quello della macchina fotografica.

 

Scopri i nostri prezzi (ma non ci sono!)

Qui siamo al limite della pubblicità ingannevole.

Non so te, ma io non sopporto quando cerco informazioni sui prezzi per un servizio, trovo la voce “Prezzi” e mi rimanda a un form di contatto.

Se anche tu usi questa tecnica, sappi che Google tenderà a penalizzarti, perché registrerà questi passaggi:

  • il tuo sito è posizionato per “nome servizio + prezzi”
  • l’utente atterra sulla tua pagina -> visibilità, traffico
  • l’utente naviga sul sito, ma non trova l’informazione che cerca
  • l’utente torna indietro

Di fatto, il tuo sito non sta offrendo contenuti utili per la parola chiave “nome servizio + prezzi”, quindi avrà meno visibilità la prossima volta.

Consiglio: Se l’idea del listino prezzi non ti entusiasma, puoi sempre mettere una stima (es: A partire da 1000 euro). Oppure non metterli e basta.

 

Sfruttiamo le tecnologie di ultima generazione

Questa frase è particolarmente divertente quando il sito aziendale è ancora in versione Flash o il portfolio è fermo al 2006.

No comment.

Come per la frase “Siamo giovani e dinamici”, valuta se questa informazione è rilevante per il tuo settore, altrimenti evita di scriverlo.

Consiglio: Se credi che sia un’informazione importante, mettila in risalto con certificazioni, foto e video che diano un valore aggiunto.

 

Conclusioni

Leggi i testi dei tuoi competitor: anche loro usano queste frasi fatte?

Sì –> Allora come pensi di distinguerti da loro? Gioca d’anticipo e punta sul copywriting!

No –> Corri ai ripari, ti serve una strategia migliore!

 

Valentina Anastasi
author

Social Media Specialist e aspirante maratoneta. Nel tempo libero cede alle lusinghe di Netflix.